Autonomia

Libertà pura

pureyoga, odaka yoga, lago d'Iseo e Franciacorta

Stavo parlando qualche giorno fa con un’amica… viaggi, vacanze, sport e tutte le forme di cazzeggio possibili ed immaginabili che amiamo tanto coltivare.

‘Dai che andiamo in moto!!!???’

‘No, grazie… non mi piace la moto, non mi piace la velocità’ le rispondo.

‘Ma scherzi? … è adrenalina pura, pura libertà!

‘Ma io mi sento già libera!’

Lei mi guarda stranamente e mi dice che è una strana risposta.

Così mi interrogo sul concetto di libertà… Non che sia la prima volta che lo faccio ovviamente…

Però è la prima volta che lo faccio in questo momento.

E la prima parola che mi viene in mente è : AUTONOMIA

Una parola che ho sottovalutato a lungo dandole soltanto una connotazione economica.

Autonomia deriva dal greco antico.

Autos: se stesso

Nomos: legge

Ovvero legge propria.

La possibilità individuale di svolgere le proprie funzioni, di manifestarsi senza condizionamenti.

Il diritto di autodeterminarsi e di amministrarsi liberamente.

Ed è proprio qui che viene il bello.

Liberamente da cosa???

Dalle interferenze altrui? da eventi esterni?

Magari fosse così semplice! In realtà i primi a boicottare la nostra autonomia siamo noi che non ci conosciamo mai abbastanza, che siamo distratti.

pureyoga, odaka yoga, lago d'Iseo e Franciacorta

Apparentemente una piuma trasportata dalla corrente da un senso di leggiadra libertà ma se osserviamo in profondità possiamo vedere che le infinite possibilità sono altrove.

Come si può essere liberi senza consapevolezza?

Consapevolezza di chi siamo, cosa vogliamo, cosa non vogliamo, qual è il nostro posto nel mondo e nel flusso della vita?

Lo yoga è questo! Riuscire e valutare la realtà per quello che è, indipendentemente dagli altri e dai nostri filtri interni, dal nostro vissuto, dalla nostra storia familiare. Riuscire ad assaporarla in modo autentico e personale, senza pregiudizi che la deformano e determinano le nostre scelte automaticamente.

Godere del presente in modo spontaneo e flessibile.

Solo così sappiamo profondamente di poter prendere decisioni autonomamente, di essere liberi e determinare il proprio destino!

Come si può educare qualcuno all’autosufficienza se non la si è provata totalmente?

Mi interrogo anche su questo… sul rapporto con mio figlio e sulla capacità mia nel tempo di provvedere a me stessa, sia economicamente che in senso più sottile.

Per te cosa vuol dire essere libero?

Shanti

Marina